Gli obiettivi di sostenibilità: la Scorecard

GLI OBIETTIVI PER IL 2022

La definizione degli obiettivi e il monitoraggio dei progressi sono essenziali per creare un percorso di sostenibilità credibile. La nostra Sustainability Scorecard stabilisce un piano d’azione concreto e misurabile che ci permette di gestire gli impatti sociali, economici e ambientali integrandoli nelle attività aziendali.

La Sustainability Scorecard

Gli obiettivi triennali inseriti nella Scorecard sono definiti sulla base del perimetro di Prysmian Group e sono in linea con i 17 Obiettivi di Sviluppo Sostenibile per il 2030 delle Nazioni Unite. La Scorecard integra i criteri della Global Reporting Initiative (GRI) e prende in considerazione i feedback degli Stakeholder sulle tematiche che ritengono più rilevanti, come riportato nell’Analisi di Materialità.

Prendendo il 2019 come punto di riferimento, il 2022 ha rappresentato “l’anno target” per il raggiungimento degli obiettivi definiti. Il valore relativo alla percentuale di riduzione delle emissioni di gas effetto serra (Scope 1 e 2 Market-Based) e dei consumi energetici sono calcolati in riferimento alla baseline 2019, in coerenza con la Science Based Targets Initiative. Tutti gli altri KPI fanno riferimento alle performance registrate su base annuale.

Il piano d’azione concreto e misurabile definito dalla Scorecard integra gli aspetti ESG ritenuti fondamentali per gli indici di sostenibilità in cui siamo inseriti, i requisiti individuati dagli Stakeholder e i Key Performance Indicator collegati alla Politica di Remunerazione di Prysmian Group.

L’intero processo è monitorato dal Sustainability Steering Committee presieduto dal Chief Sustainability Officer del Gruppo. I risultati sono inoltre convalidati e monitorati dal Sustainability Committee, istituito in seno al Consiglio di Amministrazione del Gruppo nel 2020.

gender equality

La Sustainability Scorecard include 16 ambiziosi obiettivi da raggiungere entro il 2022. Sebbene nel 2021 il Gruppo abbia fissato due nuove ambizioni strategiche, ovvero la Climate Ambition e la Social Ambition, e abbia definito nuovi obiettivi a medio e lungo termine, Prysmian Group ha deciso di continuare a rendicontare gli indicatori della Scorecard in continuità con gli anni precedenti, in modo da garantire a tutti gli Stakeholder la massima trasparenza.

La nostra Sustainability Scorecard

scorecard

 

KPI: Percentuale di famiglie di prodotto coperte dalla misurazione della Carbon footprint 1

Baseline 2019: 70%

2020: 84%

2021: 89%

2022: 92%

Taget 2022: 85%

 

1. Il valore tiene conto di possibili cambiamenti nel portafoglio prodotti, e conseguentemente nel numero di articoli, dell’area ex General Cable.

KPI: Percentuale di ricavi annui da “Low carbon enabling products 2

Baseline 2019: 48%

2020: 48%

2021: 44%

2022: 45%

Taget 2022: 48% a 50%

 

2. Il dato è stato calcolato sul fatturato al 31 dicembre 2021 delle diverse aree di business del Gruppo Prysmian. L’identificazione delle aree di business,o parte di esse – considerate come “low carbon enabling” – è avvenuta attraverso l’applicazione della tassonomia sviluppata dalla Climate Bond Initiative (CBI taxonomy).

KPI: Percentuale di riduzione nelle emissioni di gas a effetto serra (Scope 1 e 2 Market-Based) vs baseline 2019(3)

Baseline 2019: 870 ktCO24

2020: -17.4%

2021: -22.1%

2022: -24%

Taget 2022: -16% a -21%


KPI: Percentuale di riduzione dei consumi energetici

Baseline 2019: 9.845 TJ5

2020: -6%

2021: -2.9%

2022: -7.7%

Taget 2022: -3%


KPI: Percentuale di siti certificati ISO 14001

Baseline 2019: 83%

2020: 83%

2021: 90%

2022: 97%

Taget 2022: 95%

 

3. Prysmian Group ha definito i SBT e scelto di darsi obiettivi sulle emissioni calcolate con il metodo market-based. Sono stati aggiornati sia i target al 2022 che le performance in relazione agli anni precedenti.
4. Il dato riferito al perimetro consolidato integralmente include i plant di Chiplun (India) e Sohar (Oman).
5. Il dato riferito al perimetro consolidato integralmente esclude i plant di Chiplun (India), Sohar (Oman) e la flotta navale del Gruppo Prysmian.

KPI: Percentuale di rifiuti riciclati

Baseline 2019: 63%5

2020: 69%

2021: 69%

2022: 71%

Taget 2022: 65%


KPI: Percentuale di bobine (tonnellate) riutilizzate durante l’anno

Baseline 2019: 46%

2020: 48%6

2021: 50%

2022: 50%

Taget 2022: Mantenere


KPI: Numero di audit di sostenibilità condotti in base ai rischi nella catena di fornitura

Baseline 2019: 15

2020: 22

2021: 27

2022: 30

Taget 2022: 30


KPI: Percentuale di cavi valutati secondo i criteri Ecolabel sviluppati internamente da Prysmian

Baseline 2019: 0%

2020: 1%

2021: 20.9%

2022: 37%

Taget 2022: 20%

 

5. Il dato riferito al perimetro consolidato integralmente esclude i plant di Chiplun (India), Sohar (Oman) e la flotta navale del Gruppo Prysmian.
6. Il dato è stato riesposto, come indicato nella DNF 2020.

KPI: Employee Engagement Index (EI)7

Baseline 2019: EI: 65%

2020: EI: 65%

2021: EI: 60%

2022: EI: 61%

Taget 2022: EI: 67% a 70%


KPI: Leadership Impact Index (LI)7

Baseline 2019: LI: 57%

2020: LI: 57%

2021: LI: 54%

2022: LI: 55%

Taget 2022: LI: 59% a 65%


KPI: Ore medie di formazione per dipendente per anno8

Baseline 2019: 26 ore

2020: 18 ore

2021: 18 ore

2022: 29 ore

Taget 2022: 30 ore

 

7. L’ Engagement Index è considerato un risultato maggiore o uguale a 5 – su una scala da 1 (basso) a 7 (alto) – sulla base di due domande di una survey che misura l’engagement dei dipendenti; il Leadership Impact Index è considerato un risultato maggiore o uguale a 5 – su una scala da 1 (basso) a 7 (alto) – sulla base di cinque domande di una survey che misura l’engagement dei dipendenti. Gli indici sono stati sviluppati in collaborazione con SDA Bocconi.
8. Le ore di formazione includono sia i training locali che l’Academy.

KPI: Percentuale di donne executive

Baseline 2019: 12%

2020: 13%

2021: 13.5%

2022: 15.7%

Taget 2022: 14% a 18%


KPI: Percentuale di donne white collar assunte a tempo indeterminato

Baseline 2019: 33%

2020: 34%

2021: 39%

2022: 44.9%

Taget 2022: 40%

KPI: Indice di frequenza (IF) - Dipendenti interni 9

Baseline 2019: IF: 1.30

2020: IF: 1.30

2021: IF: 1.49

2022: IF: 1.32

Taget 2022: IF: 1.2

 

KPI: Indice di frequenza (IF) - Dipendenti interni ed esterni 10

Baseline 2019: IF: 1.31

2020: IF: 1.25

2021: IF: 1.55

2022: IF: 1.40


KPI: Indice di gravità degli infortuni (IG) - Dipendenti interni9

Baseline 2019: IG: 41.54

2020: IG: 46.40

2021: IG: 46.98

2022: IG: 54.20

Taget 2022: IG: 41

 

KPI: Indice di gravità degli infortuni (IG) - Dipendenti interni ed esterni10

Baseline 2019: IG: 41.94

2020: IG: 44.76

2021: IG: 47.19

2022: IG: 54.46

 

9. Nel 2021 i dati comprendono solo i dipendenti Prysmian e non il personale esterno. Comprendono la flotta del Gruppo Prysmian. Nel 2019 e nel 2020 i dati comprendono, invece, i soli dipendenti Prysmian, non il personale esterno e non la flotta del Gruppo.
10. Nel 2021 i dati comprendono i dipendenti del Gruppo Prysmian e il personale esterno. Comprendono la flotta del Gruppo Prysmian. I dati 2019 e 2020 non comprendono la flotta del Gruppo.

La nuova Sustainability Scorecard

A partire dalla fine del 2022, Prysmian ha definito una nuova scorecard triennale (2023-2025, con baseline 2022) rivedendo e semplificando i KPI utilizzati (11 Impact KPI) per rendere più efficaci i processi di misurazione, monitoraggio e comunicazione dei risultati. La definizione dei nuovi KPI è partita dall’analisi di:

  • ambizioni di lungo periodo del Gruppo (Social Ambition e Climate Change Ambition);
  • Obiettivi di Sviluppo Sostenibile delle Nazioni Unite (SDGs);
  • GRI Standard;
  • nuovo processo per effettuare l’Analisi di Materialità.

Il valore relativo alla percentuale di riduzione delle emissioni di gas effetto serra (Scope 1 e 2) e quelle della catena del valore (Scope 3) sono calcolati in riferimento alla baseline 2019 (rispettivamente 870 ktCO2 e 291 mtCO2), in coerenza con la metodologia della Science Based Targets initiative (SBTi). Tutti gli altri KPI fanno riferimento alle performance registrate su base annuale.

La Scorecard si basa su 3 pilastri – Ambiente, Persone-Comunità, e Innovazione – strategici per l’intero Gruppo, suddivisi a loro volta in diverse categorie: