La responsabilità verso le persone

Siamo una “People Company”: il nostro successo dipende dalle capacità e dal benessere dei nostri dipendenti. Per questo investiamo con convinzione in articolati programmi di formazione e valorizzazione del talento, promuovendo i valori della meritocrazia e della diversità e il rispetto dei diritti umani.

La nostra Social Ambition 2030

Nel corso del 2021 Prysmian ha delineato il piano della sua Social Ambition 2030, ovvero i target che intende raggiungere nei prossimi dieci anni relativamente a diversità, pari opportunità e inclusione, inclusione digitale, empowerment delle comunità ed engagement e upskilling dei dipendenti. Riteniamo che l’integrazione di obiettivi ambientali nella Social Ambition sia uno degli aspetti fondanti della nostra Identità ESG. Puntiamo a promuovere attivamente la transizione verso un ambiente lavorativo equo e caratterizzato da una maggiore diversità, inclusività e prosperità, oltre ad aver un impatto positivo sullo sviluppo delle comunità e delle società in cui siamo presenti.

Questi obiettivi si basano su una mission specifica:

  • instaurare partnership per collaborare con le numerose comunità locali in cui siamo presenti, promuovendo la formazione tecnica e professionale, la sensibilizzazione sociale e culturale e la crescita del capitale umano;
  • sviluppare presso tutte le sedi un ambiente lavorativo inclusivo focalizzato sulla valorizzazione e sul rispetto delle persone, basato sulla loro diversità in termini di genere, cultura, origini, nazionalità, etnia, religione e abilità, in grado anche di promuovere un approccio volto a riconoscere e premiare il merito e i risultati;
  • accelerare la creazione e lo sviluppo di una forza lavoro qualificata e preparata, definendo un’organizzazione che punti a promuovere la parità di genere a tutti i livelli, con l’obiettivo specifico di incrementare il numero di donne all’interno del settore tecnico-scientifico;
  • promuovere programmi volti ad ampliare l’inclusione di tutti i collaboratori e partner nell’ambito delle tecnologie digitali, lasciandoci alle spalle le sfide del passato e lavorando per eliminare qualsiasi forma di discriminazione associata al ruolo o alla posizione.

Prysmian continuerà a garantire la salute e la sicurezza sul luogo di lavoro di tutti i suoi collaboratori attraverso programmi di prevenzione quotidiana, ritenendo questi aspetti una priorità assoluta e requisiti essenziali per la continuità e il successo della propria attività.

Il valore del capitale umano

Al 31 dicembre 2022 il numero di FTE del Gruppo si attesta a 30.525, di cui 8.016 che svolgono lavori di ufficio (inclusi dirigenti e impiegati) e 22.509 che svolgono altre mansioni (operai), a conferma della sua vocazione manifatturiera. Oltre la metà dei dipendenti risulta dislocata nell’area EMEA (Europa, Medio Oriente e Africa). Il Nord America (Stati Uniti e Canada) e l’area LATAM ospitano rispettivamente il 20,5% e il 15,2%, mentre il restante 12,4% opera nell’area APAC. Per la tipologia di attività manifatturiera svolta, l’80,7% della forza lavoro è costituito da uomini e il rimanente 19,3% da donne. Il Gruppo si impegna costantemente nell’implementare programmi dedicati alle pari opportunità.

Scopri di più sulla nostraDiversity & Inclusion Policy".

La maggioranza dei dipendenti (54,2%) ha un’età compresa tra i 31 e i 50 anni e circa il 29,8% supera i 50 anni, mentre il restante 16% ha meno di 31 anni.

Il valore del capitale umano

PERSONE & CARRIERE

Diversità, Equità e Inclusione

Prysmian ha inserito tra i propri obiettivi strategici la promozione della diversità e delle pari opportunità e punta continuamente a migliorare la parità di genere dell’intera forza lavoro: la percentuale di assunzione delle donne è salita al 40% del totale (rispetto al 38,7% nel 2021 e al 30% nel 2016) e quella di donne con ruoli manageriali (da Junior a Top Manager) è passata dal 22,4% nel 2021 al 25% nel 2022.

Il Gruppo ha migliorato il livello di parità di genere nelle posizioni Executive passando dal 6% di donne nel 2016 al 13,5% nel 2021 e punta a raggiungere il 18% nel 2022. Il programma di Diversità e Inclusione “Side by Side” ha organizzato iniziative che puntano a creare un ambiente lavorativo in cui a tutti i dipendenti, a prescindere da cultura, genere, età e stile di leadership, vengono offerte pari opportunità di crescita in termini di reclutamento, mentoring, orario di lavoro flessibile, programmi di leadership e congedo parentale retribuito.

Diversità e Inclusione

Diritti umani

Nell’ambito dell’impegno verso lo sviluppo sostenibile perseguiamo l’obiettivo di garantire di non essere in alcun modo coinvolti, direttamente o indirettamente, in attività che violino i diritti umani. Riteniamo che la tutela della dignità, della libertà e dell’uguaglianza di tutti gli esseri umani sia al centro del nostro essere in quanto azienda globale.

Rifiutiamo ogni forma di discriminazione e qualsiasi comportamento o attività illegali. In quest’ottica operiamo nel rispetto del quadro di riferimento generale definito dalla Dichiarazione Universale dei Diritti Umani delle Nazioni Unite e dalle Convenzioni Fondamentali dell’Organizzazione Internazionale del Lavoro (OIL). Siamo impegnati ad applicare le relative raccomandazioni in tutti i siti dando attuazione alla nostra “Human Rights Policy” (link). Nel 2018 abbiamo introdotto un processo di Due Diligence sui diritti umani che permette a Prysmian di mappare il potenziale impatto delle attività del Gruppo in termini di diritti umani.

Applicando questo processo di Due Diligence, nel 2020 abbiamo avviato la valutazione del 100% delle nostre sedi produttive, completata nel corso del 2021. A seguito di questa valutazione sei stabilimenti, risultati ad alto rischio di violazione dei diritti umani, sono stati sottoposti a audit per verificare la fondatezza dell’analisi. Prysmian Group richiede anche ai propri fornitori di assicurare il massimo rispetto dei diritti umani, applicando un processo di Due Diligence specifico che verifica il rischio a livello di supply chain.

Nel 2021 sono state erogate oltre 27.000 ore di formazione su Etica e Diritti Umani, con l’obiettivo di promuovere e incrementare la sensibilizzazione su queste tematiche all’interno di Prysmian.

Diritti umani

PEOPLE & CAREERS

La valorizzazione del talento

La nostra People Strategy ci permette di individuare e attrarre i talenti dotati delle capacità tecniche e umane più adatte a garantire il successo dei nostri progetti e processi, definendone i percorsi di sviluppo. A tal fine organizziamo programmi mirati di Employer Branding e Talent Acquisition rivolti a giovani laureati in ambiti quali management, vendite, Industrial Controlling e ingegneria. Nel 2021 il nostro programma di reclutamento internazionale “Build the Future, the Prysmian Group Graduate Program” ha celebrato la decima edizione. Il primo semestre del 2021 ha visto l’inserimento di 39 giovani provenienti da tutti i continenti, mentre nella seconda parte dell’anno abbiamo ricevuto 40.000 iscrizioni. Questo ci ha permesso di selezionare e reclutare altri 60 neolaureati nel 2022. Nel 2021 è stato anche lanciato un nuovo programma per neolaureati chiamato “Empower your community”, volto a reclutare giovani desiderosi di supportare le comunità locali e i team che li assumono negli ambiti della digitalizzazione e della sostenibilità. Abbiamo inoltre tre programmi di reclutamento, ovvero “Make It”, “Sell It” e “Sum It”, rivolti rispettivamente a candidati nelle aree di ingegneria, vendite e Industrial Controlling/Business.

Per sviluppare il nostro personale di professionisti e manager definiamo obiettivi chiari e forniamo costantemente feedback sui loro risultati. Organizziamo percorsi di crescita specializzati all’interno del Gruppo avvalendoci dell’Academy di Prysmian Group, che offre tre scuole modulari e nel 2021 ha erogato un totale di oltre 54.000 ore di formazione. La Business School di Prysmian punta a sviluppare talenti "high potential”, organizzando il lavoro del corso in stretta collaborazione con business school e università internazionali. La Professional School è invece dedicata ai talenti “high performer” e allo sviluppo della loro carriera tecnica ed è strutturata in centri di competenza HQ che organizzano circa 40 corsi con un personale docenti di oltre 50 colleghi. La Digital School di Prysmian offre infine 20 corsi e percorsi formativi completi su richiesta e aperti a tutti.

La valorizzazione del talento

Il benessere dei dipendenti

L’obiettivo di creare valore sostenibile per tutti gli Stakeholder implica che i nostri dipendenti condividano i risultati che raggiungiamo grazie a sistemi di remunerazione che stabiliscono una correlazione concreta e misurabile tra retribuzione, obiettivi di sostenibilità e performance, sia a livello individuale sia di Gruppo, anche grazie al piano di partecipazione azionaria che ha permesso a circa un terzo dei dipendenti di diventare azionisti permanenti e detenere circa il 3% del capitale sociale. Altri benefici quali misure integrative di welfare, assistenza medica aggiuntiva, polizze infortuni personali, auto aziendale per il personale che ne ha diritto e buoni mensa o ristorante sono declinati a seconda della situazione locale. Parte della remunerazione variabile di tutti i manager del Gruppo è collegata al raggiungimento di obiettivi di sostenibilità, monitorati utilizzando indicatori interni (diversità di genere a livello di management, cultura della sicurezza sul lavoro, riduzione delle emissioni) e valutazioni esterne basate sugli indici di sostenibilità.

Il benessere dei dipendenti

L’impegno verso la comunità

Uno dei driver della strategia di sostenibilità che Prysmian Group ha portato avanti con costanza nel corso degli anni è il contributo allo sviluppo delle persone e delle comunità, creando valore per tutte le parti interessate e contribuendo allo sviluppo sostenibile delle aree in cui è presente. Nel 2022 abbiamo donato alle comunità locali oltre 1.700.000 euro in denaro, in natura e in termini di tempo. Il Gruppo ha aderito al progetto “Business Volunteer”, partecipando a programmi sociali grazie al contributo concreto da parte dei dipendenti che hanno “donato ore lavorative”.

Commitment to the community

Il nostro approccio ai diritti umani

Il nostro impegno per lo sviluppo sostenibile consiste nel rispettare e proteggere i diritti umani di tutti i nostri dipendenti e di coloro che sono interessati dalle nostre attività commerciali. In quanto azienda che opera in tutto il mondo, crediamo che la salvaguardia della dignità, della libertà e dell'uguaglianza di tutti gli esseri umani sia al centro del nostro essere azienda. Rifiutiamo qualsiasi tipo di discriminazione e qualsiasi comportamento o attività illegali. In quest’ottica operiamo nel rispetto del quadro di riferimento generale definito dalla Dichiarazione Universale dei Diritti Umani delle Nazioni Unite e dalle Convenzioni Fondamentali dell’Organizzazione Internazionale del Lavoro (OIL) e cerchiamo di rispettare le loro raccomandazioni in tutte le nostre sedi, implementando il nostro approccio ai Diritti Umani.

Our Human Rights approach

Salute e Sicurezza

La nostra strategia relativa alla salute e sicurezza dei dipendenti si ispira al programma sulla Cultura della Sicurezza “Zero & Beyond”, il cui obiettivo è raggiungere “ZERO infortuni sul lavoro e nella quotidianità e ZERO malattie professionali”. In quest’ottica proteggiamo l’integrità, la salute e il benessere dei lavoratori sul luogo di lavoro attraverso policy, formazione e best practice gestionali. Il profondo impegno del Gruppo verso la sicurezza ha permesso di ridurre il numero di infortuni a un indice di frequenza (calcolato sulla base dell’OSHA LTA) pari a circa 1,40 alla fine del 2022. Il Gruppo si impegna inoltre a unire i dipendenti attorno a una visione condivisa e a ridurre le differenze culturali tra gli stabilimenti, oltre a standardizzare le pratiche di monitoraggio e gestione in ambito Salute, Sicurezza e Ambiente (HSE).

Agire per la Comunità

Agire per la Comunità

Vai alla pagina