Our Stories

In Prysmian, mettiamo al centro Innovazione e Sostenibilità

“L’attuale pandemia globale è stata molto dura per le persone, le famiglie e le comunità. La nostra famiglia Prysmian non fa eccezione. Il mondo in cui affrontiamo la situazione corrente è di mettere salute e sicurezza dei nostri dipendenti al primo posto.

Noi di Prysmian crediamo che sostenibilità e innovazione vadano insieme. Abbiamo cominciato il nostro viaggio nella sostenibilità dell’R&D costruendo una piattaforma digitale che può calcolare la carbon footprint dei nostri cavi. Questa piattaforma permette ai nostri clienti di fare scelte di acquisto più intelligenti.

Da qui siamo passati a investire in tecnologie dei materiali e dei processi che supportano l’economia circolare e recentemente abbiamo lanciato un obiettivo audace: realizzare metà dei nostri ricavi da prodotti a bassa emissione di carbonio..

Sintetizzando, a Prysmian siamo davvero impegnati per una innovazione sostenibile, per il futuro"

 

SRINI SIRIPURAPU, Chief R&D Officer in Prysmian Group

 

Discover our R&D sustainability journey through the words of Srini Siripurapu.

Srini Siripurapu

Leader di domani

"Penso che la rivoluzione digitale non sia ancora qui. E che la nostra trasformazione digitale sia appena iniziata». Stefano Brandinali, chief digital officer del gruppo Prysmian, traccia le linee del cambiamento più radicale degli ultimi anni, con cui tutti oggi – aziende e privati – sono costretti a confrontarsi. E che la pandemia ha inevitabilmente accelerato, nei bisogni e nelle opportunità."

Stefano Brandinali

I tre pilastri

«Come dipartimento di innovazione digitale, il nostro obiettivo è aiutare l’azienda a ripensare la fondazione del proprio business», spiega Brandinali, che indica anche i tre pilastri, le tre idee, su cui sta costruendo questo lavoro quotidiano di trasformazione dentro Prysmian. «Primo: da produttori puri, dobbiamo cercare di diventare veri e propri solution provider. Secondo: dobbiamo ridisegnare la nostra modalità operativa, passando da un tradizionale approccio process driven a un’organizzazione data driven. Terzo: dobbiamo reimmaginare la nostra leadership, perché miriamo a essere leader anche nel mercato digitale».

 

Dobbiamo cambiare ora

La strada verso il futuro è quindi segnata. Ma parte dal presente ed è cementata dalla storia, tanto più per un’azienda come Prysmian, ultracentenaria, che affonda le radici in quelle del gruppo Pirelli, dove nel 1879 venne fondata in Italia la divisione dedicata ai cavi. «Dobbiamo cambiare ora», sottolinea Brandinali, ricordando insieme i fondamenti dell’azienda stessa.

 

Passione, entusiasmo, curiosità

«Possiamo contare sulla nostra cultura dell’innovazione, sui nostri processi strutturati, sul nostro track record di successo. Ma più di tutto credo che abbiamo una risorsa aggiuntiva straordinaria: possiamo contare e fare affidamento sulla passione della nostra gente. Sul suo entusiasmo, sulla sua curiosità. Dovremmo sfruttare la nostra capacità di essere sorpresi e meravigliati dalla bellezza. Nonché trarre vantaggio dalla nostra cultura inclusiva».

 

STEFANO BRANDINALI,

Chief Digital Officer and Chief Information Officer